05-07-2017

Stipsi e diarrea dopo pranzo

Dottori in questione. Il problema che pongo è al quanto debilitante specie nella mia età. Ho 29 anni e da circa 15-20 giorni soffro di stipsi associata a diarrea acuta dopo pranzo (dalle 2 alle 4 volte) .Mi sveglio la mattina con flautolenze e brontolii allo stomaco. La parte più brutta succede dopo pranzo quando dopo 10 minuti circa devo correre in bagno.
Ho fatto un'ecografia che ha escluso patologie gravi e sembra che gli organi siano tutti in ordine visto il referto del medico. La sera non ho mai avuto i problemi e i sintomi giornalieri e quindi non so cosa pensare.

Premetto che sono un tipo molto nervoso e ansioso, ma non a tal punto da chiedere rimedio ad uno psicologo in quanto non ne sento la necessità. Sto pensando ogni istante a cose gravi, anche se penso che il medico lo avrebbe visionato. Mi chiedo come sia possibile che questi sintomi debilitanti capitano solo il giorno? La notte sono tranquillissimo e non ho dolori di nessun genere. Premetto anche che fino ad oggi bevevo acqua di una fontana che scorre nel mio paese! Può essere la causa? La celiachia non sento di escluderla del tutto, ma non ho mangiato pasta e pane o altri alimenti ricchi di glutine per diversi giorni ma il giorno è sempre la stessa cosa.

Ora mercoledi prossimo ho una visita gastro, sperando che la dottoressa possa darmi maggiori delucidazioni, ma ripeto, il mio problema attualmente, oltre ai miei sintomi, è il pensare a cose gravi. Grazie per le eventuali risposte.

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

L'ultima sua frase è assai significativa e potrebbe essere proprio indicativa del percorso da seguire per la soluzione del problema. Comunque è importante indagare sulle possibili cause dei disturbi, perciò è bene che si affidi al suo medico di fiducia. Cari saluti

TAG: Gastroenterologia | Nutrizione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!