È il paziente defunto in seguito all'interruzione irreversibile delle attività degli emisferi cerebrali e del tronco cerebrale, vale a dire per arresto cardiocircolatorio. Nel caso in cui sopravvenga la morte cerebrale mediante la ventilazione meccanica vengono supportate tutte le altre funzioni artificialmente.