Bagni di sole, predisposizione genetica, abuso di cosmetici e profumi, ma anche farmaci ed elevati livelli di Estrogeni: sono tra le cause principali delle macchie cutanee scure al viso, un inestetismo che interessa le donne dai 40 anni in poi e che, stando alle più recenti stime, colpisce una donna su tre e si sta diffondendo anche tra le donne tra i 20 ei 30 anni.

Come impedire la formazione di macchie cutanee al viso? Una corretta esposizione ai raggi solari è uno dei più efficaci metodi di prevenzione, le lentigo senili, infatti, sono spesso il risultato di anni di esposizione selvaggia che alla fine rende la pelle maggiormente sensibile e fa sì che le cellule epiteliali producano Melanina in eccesso e 'a chiazze'.

Il melasma è un altro tipo di iperpigmentazione che può essere più facilmente provocata da squilibri ormonali o dall’assunzione di farmaci fotosensibili o da profumi che macchiano la pelle. Anche in questo caso una corretta esposizione solare è la migliore arma di prevenzione.

Più in generale le iperpigmentazioni possono essere provocate da un ampio ventaglio di cause - genetiche, metaboliche, endocrine, infiammatorie, farmacologiche e fisiche – e possono presentarsi in diversi stadi della vita di una donna. Per questo avviare la prevenzione in tempo è il modo migliore per non doversi trovare, un giorno, a dover affrontare questo inestetismo.

Come prevenire le iperpigmentazioni?

  • Esposizione ai raggi del sole utilizzando creme protettive ad ampio spettro, anche quando si sta in città;
  • corretto uso dei farmaci, soprattutto quelli fotosensibili, come gli Antibiotici;
  • attenzione all’assunzione di farmaci e pillole anticoncezionali che possono influire sull’equilibrio ormonale;
  • eseguire frequenti e regolari check- up dermatologici.

In tal senso la campagna info-educativa sul tema delle macchie cutanee del viso promossa dai dermatologi dell’Isplad (International-Italian Society of Plastic, Oncologic and Regenerative Dermatology) in collaborazione con Eucerin può essere un’ottima occasione per sottoporsi a un controllo cutaneo gratuito presso uno dei dermatologi aderenti.

Per conoscere il nominativo del dermatologo più vicino, è possibile chiamare il numero verde 800-900041, oppure collegarsi ai siti www.isplad.org e www.eucerin.it.

 

 

Con il grant educazionale di:

eucerin