Anche le persone affette da Sindrome di Marfan possono condurre una attività sportiva a condizione che questa sia ben disciplinata e selezionata tra quelle consigliate.

Infatti non tutti gli sport sono idonei ed oltre alle tabelle di riferimento, il consiglio e la cura di un ortopedico o di un medico dello sport, sono la soluzione migliore per far sì che l'attività praticata rappresenti un aiuto per la salute e non sia causa di disagi e complicazioni.