21/03/2017

Ritornano le iniziative a sostegno delle persone con autismo

ritornano le iniziative a sostegno delle persone con autismo
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

Richiamare l’attenzione a livello internazionale sull’autismo, un disturbo pervasivo dello sviluppo che colpisce decine di milioni di persone. È questo l’obiettivo della Settimana Blu per l’Autismo, dal 27 marzo al 3 aprile, e della Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’Autismo (nota all’estero come “Blueday”) il 2 aprile.
Il programma, a livello nazionale e non, prevede una serie di iniziative – distribuite tra i settori di scuola, ricerca e sociale – promosse con l’intento di fornire un supporto tangibile al contrasto della patologia; senza dimenticare l’importanza del sostegno alle persone affette da autismo per aiutarle a superare situazioni di alienazione ed emarginazione che, di frequente, privano loro e le famiglie del diritto ad un’esistenza serena. Normale, in una parola.

Sul suo portale la FIA - Federazione Italiana per l’Autismo Onlus – che nasce da un gruppo di esperti, associazioni, enti e realtà locali e nazionali con l’obiettivo di orientare la propria azione allo studio, la ricerca e la divulgazione di informazioni e approfondimenti inerenti il mondo dell’autismo – ricorda che, nell’ambito della Settimana Blu per l’Autismo, la Federazione “raccoglierà e darà visibilità a tutti gli eventi, le mostre e le manifestazioni organizzati sul territorio per promuovere la consapevolezza sull’autismo e per dare sostegno alle famiglie delle persone con sindrome dello spettro autistico”.

Leggi anche:
L'autismo e il ritardo mentale sono disturbi dell'età evolutiva caratterizzati dall'incapacità di comunicare e sviluppare relazioni sociali.

La campagna social #SfidAutismo17

Piazze illuminate di blu, eventi, incontri e manifestazioni in numerose città nonché l’attivazione di un numero telefonico solidale per le donazioni. Questo (e molto altro) è la Settimana Blu per l’Autismo (27 marzo-3 aprile), un appuntamento sostenuto anche dai media, che hanno l’opportunità di dare ampio risalto alle tematiche e alle testimonianze relative all’autismo.

Sostenuta dalla campagna social “#sfidAutismo”, questa settimana vedrà al centro soprattutto i giovanissimi affetti da autismo, ragazzi e ragazze che mostrano una sensibilità tale che richiede non l’isolamento bensì il contatto con la società. Per dare a loro – e a tutte le persone affette da autismo, perché l’età non conta – una serie di risposte concrete a sfide continue e quotidiane. C’è l’urgenza, infatti, di coinvolgere varie parti (soggetti, servizi sociali, scuole, istituzioni) affinché possano aprirsi, con una certa continuità, dei tavoli e dei forum di discussione e confronto.

Leggi anche:
La Settimana Blu per l'Autismo avrà luogo dal 27 Marzo al 3 Aprile 2017 e vedrà tantissime iniziative in tutta Italia per la raccolta fondi FIA.

La Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’Autismo

In occasione della Giornata vengono promossi a livello mondiale eventi, letture, incontri, convegni e mostre per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni nei confronti delle problematiche legate ai disturbi autistici. Per poter facilitare diagnosi precoci e promuovere interventi mirati. Non bisogna mai dimenticare, infatti, che le persone autistiche hanno un potenziale enorme, che può essere speso anche – e soprattutto – in ambito professionale. In questo senso l’unica strada percorribile è quella di sopperire alla diffusa carenza di formazione professionale, offrendo un adeguato sostegno di inserimento sociale e lavorativo.

Leggi anche:
Il 2 Aprile è Bluday, la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo. Momenti blu e iniziative in tutto il Mondo.

Per approfondire guarda anche: “Antidepressivi in gravidanza associati ad aumento del rischio di autismo“

TAG: Bambini | Eventi salute | Malattie neurologiche | Malattie neurologiche e psichiatriche | Neurologia | Neuropsichiatria infantile
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor