Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
Variante Xe Covid, quali sono i sintomi
2 minuti di lettura

Variante Xe Covid, quali sono i sintomi

Preoccupa la variante Xe del Sars-CoV-2, che si manifesta con nuovi sintomi a cui prestare attenzione.
In questo articolo:

Sotto osservazione la variante Xe Covid, la nuova mutazione di Sars-CoV-2 appartenente alla famiglia Omicron, che da qualche mese attenziona la sanità pubblica globale.

Ecco aggiornata la lista di sintomi a cui prestare attenzione.

Variante Xe, cosa sappiamo?

La variante Xe è stata scoperta a fine gennaio 2022 in Inghilterra e si presenta come un mix tra variante Omicron 1 e 2, due ceppi affini con la stessa contagiosità e patogenicità.

Secondo gli studi iniziali, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che potrebbe essere più trasmissibile della precedente sottovariante 2 (attualmente responsabile del 90% dei contagi nel mondo) di circa il 10%, ma non più aggressiva e mortale.

I casi ad oggi accertati sono circa 640, numeri ridotti per poter avanzare delle statistiche; eppure, qualcosa gli esperti già hanno notato: l'ordine di frequenza dei sintomi sta cambiando e bisogna tenerne conto.

I sintomi della variante Xe

L’NHS - National Health Service britannico - ha aggiunto all’elenco dei disturbi provocati dal Covid-19 alcuni nuovi sintomi riferiti dai pazienti colpiti dalla variante Xe.

Come già riscontrato dalle varianti Omicron 1 e 2, l’infezione si manifesta come un comune raffreddore (in particolare tra coloro che sono stati vaccinati) con rinorrea, naso chiuso, mal di gola e starnuti.

In altri con sintomi simili all’influenza con febbre, mal di testa, dolori muscolari e ossei, tosse persistente e talvolta perdita di olfatto e gusto.

A questi però si sarebbero aggiunti nuovi sintomi:

  • fiato corto e mancanza di respiro
  • stanchezza ed esaurimento
  • perdita di appetito
  • vertigini e nebbia cerebrale
  • disturbi cardiaci e palpitazioni
  • diarrea.

Sono in corso ulteriori indagini sulla variante Xe Covid poiché i dati attualmente non permettono di trarre molte conclusioni se non un avvertimento: non bisogna abbassare la guardia.

 
 

L’hai trovato utile?

Condividi

Iscriviti alla newsletter di Paginemediche
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali