Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Visita oculistica e occhiali: proteggere la vista e la salute degli occhi

visita oculistica e occhiali proteggere la vista e la salute degli occhi
Paginemediche
Scritto da:
Paginemediche

Bambini, adolescenti, adulti, quasi tutti nella vita hanno provato almeno una volta la sensazione di vederci sfocato, oppure di sforzare gli occhi nel guardare qualcosa, lontano o vicino che sia. Con o senza gli occhiali, quando si presenta questa sensazione, la prima cosa da fare è prendere un appuntamento con l’oculista, poiché questo è il primo segno che indica un abbassamento di vista e la necessità di aiutare i nostri occhi con una lente apposita.

La visita dall’Oculista va effettuata, comunque, dopo i 40 anni a prescindere da eventuali problemi di vista per poter prevenire e/o curare eventuali malattie oculari degenerative, quali, ad esempio, glaucoma, cataratte o patologie retiniche.

Per scegliere gli occhiali è sempre consigliabile rivolgersi ad un ottico optometrista, che è il più esperto nel consigliare il tipo di montatura adatta alle lenti prescritte dall’oculista.

Oggi, le montature di marca si equivalgono sebbene, magari, una montatura va meglio per un determinato difetto della vista piuttosto che per un altro oppure impedisce una perfetta visione con determinate gradazioni e quindi le va preferita un’altra, anche se quest’ultima potrebbe essere non proprio quella che vi piace di più.

In ogni caso, le lenti migliori sono sempre quelle più leggere e più sottili. Oggi, la maggior parte delle lenti non sono più in vetro, bensì in materiale organico, proprio per fornire ai pazienti degli occhiali resistenti e non pesanti.

Le lenti di oggi, infatti, offrono tutta una serie di 'comodità' alle quali difficilmente si riesce a rinunciare: sono leggere, sottili anche per le gradazioni più pesanti, sono antiriflesso, in modo da eliminare riverberi lavorando davanti ad un terminale oppure guidando di sera, sono antigraffio ed antimbrattamento, in modo che si sporchino più difficilmente. Tutto questo viene offerto perché portare gli occhiali risulti più confortevole e perché questi diventino parte del volto stesso e non un oggetto 'estraneo'.

Inoltre, oggi esistono delle lenti fotocromatiche molto rapide, che rendono possibile evitare lo scambio tra occhiali da vista ed occhiali da sole, portando un unico paio d’occhiali con questo tipo di lenti, che scuriscono alla luce e ritornano chiare negli ambienti chiusi o al buio. Le precedenti lenti fotocromatiche erano più lente, oggi si è raggiunta una velocità di colorazione molto alta. L’unico 'difetto' sta nel fatto che, dopo le prime esposizioni, le lenti restano leggermente colorate, ma non tanto da essere notato da chi le indossa.

Gli occhiali della farmacia

Si tratta di occhiali 'generici', cioè non tarati sulle personali esigenze di ogni individuo. In realtà le lenti destra e sinistra sono della stessa medesima gradazione. Vanno bene, quindi, per chi ha un difetto di presbiopia con la stessa gradazione per tutti e due gli occhi, cosa non impossibile, ma certamente non comune.

Va precisato, comunque, che portare degli occhiali da presbite con una gradazione non perfettamente adattata alle proprie diottrie non è dannoso, ma a lungo andare può provocare affaticamento. Di conseguenza, questi occhiali devono essere considerati un’emergenza, ma gli occhiali giornalieri devono necessariamente essere approntati da un ottico sulla propria gradazione, pena l’affaticamento, il bruciore e l’arrossamento degli occhi associato a mal di testa.

I prezzi

I prezzi possono variare a seconda della scelta della montatura e del tipo di lenti, e dipendono anche dal tipo di trattamento che viene richiesto per esse. Le montature possono variare tra 100 e 200 euro a seconda della tipologia e della marca scelta. Le lenti variano, invece, a seconda del difetto e della gradazione. Possono partire da 70 euro a lente, per gradazioni molto basse, fino ad arrivare anche a 150 euro per lenti miopi con gradazioni intorno a 9. Ma la salute degli occhi non ha prezzo…

Leggi anche:
Il cheratocono è una malattia degenerativa della cornea che, nel corso del tempo, potrebbe comportare gravi distorsioni visive.
09/03/2017
31/10/2012
TAG: Oftalmologia | Occhi | Vista
Paginemediche
Scritto da:
Paginemediche