10-07-2006

Ebbene, da qualche mese a questa parte avverto

ebbene, da qualche mese a questa parte avverto molto frequentemente (spesso + volte al giorno) delle fitte in prossimita del cuore credo, ma più in generale nella parte toracica sinistra. in casi molto più rari invece colpiscono la parte destra. quando avverto la fitta non riesco a muovermi in quanto ogni movimento è utile all'incremento del dolore e tanto meno a respirare in modo corrento( infatti tendo a trattenere il fiato il più possibile o a fare respiri molto poco profondi). ma non finisce qua.. avverto spesso anche un senso di malessere generale che pian piano mi porta come ad una sensazione di svenimento ed annebbiamento momentaneo della vista ( una volta sono svenuta in piena regola). nonchè mi son accorta in quest'ultimo mese di una eccessiva perdita di capelli ke non trova nessuna logica .. adesso la cosa che trovo strana è che tutto ciò sia successo così da un giorno all'altro, o meglio, non che in passato non sia capitato di avvertire doloretti intercostali, ma eran rarissime eccezioni!! .. vorrei capire se si tratta di una situazione creata da quelli definiti "attacchi di panico" o mi devo seriamente preoccupare x la mia salute..ormai questa storia è diventata per me un chiodo fisso, nonostante ciò non ho ancora effettuato nessun controllo vero e proprio sul mio cuore, prima di creare allarmismi vorrei avere un vostro parere.. ammetto che tutto ha avuto inizio più o meno nello stesso periodo in cui lessi un articolo di una persona che soffriva di attacchi di panico nei confronti del suo cuore, però non mi sento certa ad escludere l'altra opzione a priori, ho infatti il terrore si possa trattare di qualcosa più grave... vi do anche i dati della mia pressione attuale misurata da poco con un adatto apperecchio di casa 102-63 con pulsazioni 81 .. ( circa una mezzoretta fa ho avvertitol'ultimo malessere generale con tanto di fitta).. vi ringrazio !
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La pressione è normale. Io credo che Lei soffra di ansia; non ci sono motivi, dalla descrizione dei suoi sintomi, per riferire ad anomalie cardiache i disturbi che Lei avverte. La perdita di capelli può essere legata a carenze nutrizionali (Lei non mi dice se ha una alimentazione corretta né se il suo peso corporeo è normale per la sua altezza), oppure a fattori dermatologici locali. Il consiglio è di riferire i disturbi avvertiti al suo medico di famiglia, che la saprà indirizzare ad un approfondimento specialistico se necessario.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!