Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-05-2006

Egr. dottore, ho bisogno di un suo parere

Egr. Dottore, ho bisogno di un suo parere autorevole. Da circa 14 anni ho scoperto, attraverso una donazione del sangue, di essere POSITIVO agli anticorpi dell'epatite C. Da allora è iniziato un "giro" fra gastroenterologi (in diverse parti d’Italia) che in questi anni non mi hanno dato mai una risposta chiara e tranquillizzante. I controlli successivi al primo sono stati SEMPRE NEGATIVI fino ad ora – aprile 2006 - (transaminasi, ecografia addome superiore, hcv-rna qualitativo/quantitativo). Nelle analisi del sangue risulta solo il colesterolo basso. Ma la positività agli anticorpi è rimasta. Le chiedo gentilmente una risposta alla mia domanda: cosa devo fare? devo fare altri controlli? devo affrontare una terapia per l'eliminare l'eventuale virus? Le chiedo questo perché ho letto in alcuni articoli pubblicati che il fatto che l'hcv-rna sia negativo non vuol dire che il virus non possa "risvegliarsi"! Le chiedo infatti se posso considerarmi "guarito" oppure ci sono altre cose da fare? Le chiedo PER FAVORE di rispondermi perché non riesco a togliermi questo dubbio. Grazie per il tempo che dedica a rispondere alle nostre domande: per noi è molto importante! Luca.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Prima di tutto cercare la conferma della presenza del virus C nel sangue tramite il test HCV-RNA di tipo qualitativo. Se negativo può stare tranquillo e fare controlli generali annuali.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!