03-03-2004

Gentile dottore, mia madre, 73 anni, ha effettuato

Gentile dottore, mia madre, 73 anni, ha effettuato oggi un elettrocardiogramma. Ad una prima lettura, ho notato cose che non mi sono sembrate "innocue", ma il medico che ha firmato il referto ha detto che andava tutto bene erano solo "cose di vecchiaia". Questo è il referto: "aritmia sinusale, rare extrasistoli sopraventricolari, Sclerosi valvolare aortica e mitralica con rigurgiti da valutare, compenso emodinamico, P.A. 140/75. P. 120, P.Q. 147 MSEC, QRS 100 MSEC, QT 397 MSEC, QTC 414 MSEC, P/QRS/T ASSE 48°/7°/22°." Gentile dottore, vorrei sapere: 1) l'aritmia, le extrasistoli e la sclerosi mi devono far preoccupare? 2) Tutte le sigle seguenti cosa vogliono dire ognuna? sono nella norma? Mia madre è stata operata nel 1999 di adenocarcinoma al Colon retto, ma gode di buona salute; fuma pochissime sigarette (diciamo 4-6 al giorno, ha ricominciato da quando è morto mio padre, perché aveva smesso dopo l'operazione), non abusa né in Alimentazione, né in alcolici e conduce una vita normale, senza stress particolari. Posso dar retta al medico che ha detto che sono "cose di vecchiaia" o c'è qualcosa di più di cui devo preoccuparmi? Grazie e scusi per la lunghezza del mio messaggio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il referto riportato non è solo quello dell’elettrocardiogramma ma anche della visita. Per quanto riguarda l’elettrocardiogramma sono segnalate solo rare extrasistoli sopraventricolari, che di per sé sono innocue. Per quanto riguarda la visita si parla di “sclerosi valvolare aortica e mitralica con rigurgiti da valutare”. Suppongo che il medico abbia previsto un ecocardiogramma per valutare questi rigurgiti (cioé le disfunzioni delle valvole citate) dopo il quale si potrà stabilirne l’entità, il peso prognostico e la terapia.
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!