Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-01-2004

Mi chiamo andrea, ho 42 anni e soffro dall'età di

Mi chiamo Andrea, ho 42 anni e soffro dall'età di 19 di modesti disturbi gastrici (bruciori con eruttazioni acide). Da una 15 di giorni avverto una sensazione di peso sul fianco destro, sotto l'ultima costola, in special modo quando cammino o sono seduto. Ho deciso quindi fare una ecografia che ha dato la seguente diagnosi: "Fegato aumentato di volume, a margini arrotondati con Ecostruttura steatosica, con area di parenchima risparmiato al IV segmento; Colicisti alitiasica; VB di calibro regolare; Nulla al pancreas, alla milza e ai reni; aorta con calibro nei limiti; non alterazioni patologiche vescica-prostatiche". Gli esami del sangue eseguiti un paio di mesi fa hanno i seguenti valori: Colesterolo tot: 167; Colest. LDL: 66,2; Colest. HDL: 71; Trigliceridi: 149; Biluribina tot: 0,50; Gamma GT: 16 U/L; GOT: 22 U/L; GPT:19 U/L; Ricerca HElycobacter P (Met. Elisa): 2 UR/ml. Buoni anche tutti gli altri valori. Il risultato di tale "Fegato ingrossato", piuttosto generico, cosa può sottintendere? Può con certezza essere causa di difficoltà digestive, lievi bruciori, sonnolenza? Quali cure può consigliarmi? Grazie per la cortese risposta. Andrea
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il reperto ecografico di fegato aumentato di volume e con struttura steatosica, impone una attenta valutazione dei valori di aminotransferasi, mediante controlli mensili di queste ultime per un periodo di 5-6 mesi. Infatti, se si conferma la normalità costante dei valori di aminotransferasi, allora la condizione può essere tenuta sotto controllo mediante semplice monitoraggio semestrale od annuale degli esami di laboratorio ed ecografico. Altrimenti va effettuato un approfondimento con la ricerca dei marcatori virali e di danno epatico; eventualmente va effettuata la biopsia epatica. La sensazione di peso sul fianco destro è comunque improbabile che derivi da una patologia epatica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!