14-09-2006

Salve a tutti! vi ringrazio anticipatamente per la

Salve a tutti! Vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità. Il mio caso è questo: un paio di settimane fa ho avuto il mio primo ed ultimo (almeno per il momento) attacco d'ansia. Sono andata dal medico di base il quale mi ha detto che oltre all'ansia, avevo anche la faringite. Quindi mi ha prescritto valeriana e froben. Lo stesso giorno in cui ho terminato la cura con il froben ho iniziato a fare rutti in continuazione, per tutto il tempo che ero sveglia. Ho pensato che fosse un effetto collaterale del froben, ma il mio medico lo ha escluso. Ho fatto le analisi del sangue ed è uscito che ho la transaminasi gtp a 53. E' possibile che i rutti derivino da un mancato funzionamento del fegato???? Grazie, Francesca.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non vi è alcuna relazione tra la manifestazione che riporta (emissione frequente di rutti) e possibili patologie epatiche. Il test che risulta alterato va ripetuto e controllato nel tempo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!