Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Lo stress può causare la psoriasi?

lo stress puo causare la psoriasi
MFL MFL

Lo Stress può essere la causa della psoriasi? In molti se lo domandano anche alla luce del fatto che lo stress rappresenta per la maggior parte delle persone uno dei grandi problemi del nostro tempo.

Gli esperti sono concordi nel ritenere che la pelle sia indubbiamente un avamposto importante per il nostro organismo: attraverso la pelle esprimiamo emozioni e le dermatiti hanno in molti casi un natura psicosomatica. Non c’è dubbio che lo stress possa peggiorare la salute e favorire la comparsa di alcuni disturbi, ma da solo non basta a causare la psoriasi.

Tuttavia trova sempre maggior credito l’approccio secondo cui la Psoriasi è una patologia sistemica, cioè provocata o peggiorata da una moltitudine di fattori e spesso la comorbidità (cioè l’esistenza di altri disturbi) può favorirne l’insorgenza. E allora, ecco che molti fattori possono concorrere nello sviluppo della psoriasi: da quello ereditario, certamente preponderante, a quello ambientale fino a fattori autoimmuni.

In questo quadro lo stress può certamente giocare un ruolo importante nell’aggravarsi dei sintomi in particolari momenti della vita. La conferma di questa ipotesi arriva da alcuni studi.

Ad esempio una ricerca condotta dall’Università di Belgrado ha scoperto che i pazienti con psoriasi vanno maggiormente incontro a disturbi come ansia, rabbia e depressione e che queste condizioni sono strettamente connesse con un esacerbamento dei sintomi.

I disturbi della sfera emotiva e la psoriasi sarebbero, quindi, legati a doppio filo: da un lato stress, ansia e Depressione possono favorire un peggioramento dei sintomi, dall’altro il prurito e l’isolamento sociale legato al pregiudizio che ancora circonda chi soffre di psoriasi possono favorire lo sviluppo di disturbi della sfera emotiva.

Lavorare per migliorare la qualità della vita di questi pazienti può essere, quindi, utile per una più efficace gestione dei sintomi. In tal senso può essere efficace, soprattutto per le persone che soffrono di psoriasi e hanno difficoltà a gestire le emozioni e quindi hanno la tendenza a somatizzare, affrontare un percorso che miri a gestire meglio lo stress e ad avere uno stile di vita più sano e più funzionale. Perché la psoriasi non è solo un problema di salute, ma anche di natura sociale.

Leggi anche:
La psoriasi è una patologia della pelle che si manifesta cronicamente con eritemi desquamativi.
Il punto di vista
Psichiatria

La psoriasi può essere sicuramente causata da fattori psicologici e gli stessi possono influire sulla prognosi. Le vicende della vita, soprattutto quelle che sollecitano risposte disadattive (distress) favoriscono l’insorgenza di patologie organiche, rendendo l’individuo più vulnerabile, fragile ed indifeso.

Non è facile incidere sugli aspetti psicologici della psoriasi. Molti di questi pazienti presentano tratti alexitimici di personalità, hanno cioè difficoltà ad accedere al proprio mondo emotivo. L’alexitimico ha difficoltà a conoscere e gestire le proprie emozioni e tende quindi a somatizzare. Per questi pazienti sarà quindi importante lavorare con molto tatto sugli aspetti emotivi e relazionali della loro vita.

Per approfondire leggi l’articolo Psoriasi: origine psicosomatica?

07/12/2016
28/10/2013
TAG: Dermatologia e venereologia | Psicologia | Salute mentale | Pelle