22/07/2016

Dal Canada un test per prevenire le nascite premature

dal canada un test per prevenire le nascite premature
GoSalute
Scritto da:
GoSalute
Un parto prematuro può essere un’esperienza terribile per i genitori ma dal Canada - precisamente da Alberta - giunge la notizia della creazione di un nuovo test che potrebbe aiutare a prevenirlo.
Un team di ricercatori, infatti, ha rilevato il rischio di un parto prematuro con un esame del sangue delle madri.
 
Nel dettaglio, è stato preso in considerazione un gruppo di donne che ha partecipato a uno studio di gravidanza a Calgary, grazie a cui gli studiosi hanno raccolto il sangue in due differenti momenti della gravidanza: 17 (in occasione dell’ecografia fetale) e 27 settimane (quando si esegue lo screening del diabete gestazionale).
I ricercatori hanno, poi, esaminato l’espressione genica, la profilatura, la bioinformatica e la storia clinica del paziente (soprattutto se ci sono state precedenti nascite premature, aborti o anemie), scoprendo, così, che potevano prevedere se una donna avesse partorito prima del tempo.

Grazie a questa scoperta, gli autori dello studio auspicano che i medici possano fornire le cure più adatte alle madri che risulteranno positive al test. “Lo sviluppo di uno strumento di screening come un esame del sangue - hanno affermato - potrebbe consentire ai medici di intervenire all’inizio della gravidanza di una donna”.


Per approfondire guarda anche: “Parto“
 
Leggi anche:
Il parto indotto è una procedura necessaria in presenza di particolari situazioni che possono mettere a repentaglio la salute di mamma e bambino.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Gravidanza | Salute femminile | Neonati | Mamma | Prevenzione | Esami | Biochimica clinica | Patologia clinica
GoSalute
Scritto da:
GoSalute