29/09/2016

Ottobre è il mese rosa per la prevenzione del tumore al seno

ottobre e il mese rosa per la prevenzione del tumore al seno
GoSalute
Scritto da:
GoSalute

Rappresenta uno dei tumori femminili più frequenti, con un'incidenza particolarmente elevata soprattutto nei Paesi occidentali e industrializzati. Nel Bel Paese se ne ammala una donna su otto, con una stima di oltre 50 mila nuovi casi l'anno.

Anche quest'anno si tiene a ottobre il mese della prevenzione del tumore al seno e in tutta Italia prendono vita una serie di iniziative volte a sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema, a fare luce sull'importanza degli esami preventivi e a raccogliere fondi a favore della ricerca scientifica.
Negli ultimi cinque anni si è assistito a un incremento dell'incidenza della patologia di circa il 15 per cento, con una maggiore frequenza tra le donne di età compresa tra i 25 e i 45 anni. Se da una parte, però, si assiste a questa crescita, dall'altra è bene sottolineare che allo stesso tempo si registra una riduzione progressiva della mortalità, dovuta sia a una diagnosi precoce che a un miglioramento delle cure per contrastare il cancro. Una fascia di età esclusa dal programma di screening per ora previsto dal Sistema Sanitario Nazionale e riservato alle donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni.

Per approfondire guarda anche: “Il tumore al seno“


Secondo le stime, il cancro al al seno impiega alcuni anni prima di diventare evidente a livello clinico. Basti pensare, infatti, che per raggiungere 1 cm di grandezza, può impiegare anche sei anni. Le sue dimensioni possono invece raddoppiare in pochissimi giorni. Proprio per questo la LILT, la Lega italiana per la prevenzione dei tumori, sostiene l'importanza fondamentale di programmi costanti di prevenzione. E quest'anno a offrire gratuitamente la sua immagine a sostegno della XXIV edizione della campagna LILT for Women – Campagna Nastro Rosa 2016, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute, è la showgirl e conduttrice televisiva Elisabetta Gregoraci.
La campagna Nastro Rosa è stata ideata nel 1989 negli Stati Uniti e promossa in tutto il mondo dalla Fondazione Estée Lauder. Proprio la Lega italiana per la prevenzione contro i tumori solleciterà per tutto il mese di ottobre le donne a tenere d’occhio la propria salute, anche attraverso la diffusione di un opuscolo con tutte le informazioni per capire cosa è il cancro al seno e cosa si può fare per prevenirlo. La prevenzione è un messaggio per tutte noi è il claim che caratterizzerà la campagna, accompagnato dall’hashtag #iofaccioprevenzione.

Oltre 300 Spazi Prevenzione (ambulatori) delle 106 Sezioni Provinciali LILT saranno a disposizione dell’utenza gratuitamente per informazioni, visite senologiche ed eventuali controlli diagnostici clinico-strumentali. La Lega italiana offre, inoltre, dal 2007 Linea SOS LILT, un numero verde nazionale con chiamata anonima e gratuita, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 15.

In tantissime città dello Stivale, inoltre, nel "mese rosa" saranno organizzati dibattiti, forum e gare per fermare la corsa del cancro al seno. Una iniziativa di particolare interesse quella organizzata dal Valmontone Outlet che sostiene per il secondo anno la Fondazione Umberto Veronesi. A ottobre, la cittadella dello shopping romano aderisce a PINK IS GOOD. Per l’intero mese infatti i negozi si tingeranno di rosa e sarà possibile acquistare numerosi capi contraddistinti da un cartellino del colore della prevenzione, grazie al cui acquisto si contribuirà alla raccolta fondi in favore della ricerca. Nello stesso periodo l’outlet donerà un 1 € alla Fondazione per ogni Valmontone Card venduta.

Sul sito della LILT è possibile trovare tutte le informazioni relative alle varie iniziative organizzate. Per fare una donazione in favore della ricerca, invece, basta collegarsi al sito della Fondazione Umberto Veronesi.

Leggi anche:
L'autoesame del seno serve a prevenire il cancro mammario e consiste nell'osservazione e nella autopalpazione.
TAG: Eventi salute | Oncologia | Prevenzione | Salute femminile | Senologia | Tumori
GoSalute
Scritto da:
GoSalute