Lecitina di soia: proprietà e benefici

lecitina di soia proprieta e benefici
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere

Se vi capita di leggere le etichette nutrizionali e le liste degli ingredienti, probabilmente vi sarà balzato agli occhi la lecitina di soia. In realtà, si tratta di un ingrediente molto popolare, anzi uno dei 10 più usati negli alimenti trasformati.

Cos'è la lecitina?

La lecitina è stata isolata per la prima volta nel 1846 dal chimico francese Theodore Gobley ed è una sostanza oleosa di origine animale o vegetale; viene principalmente isolata dalla soia o dal tuorlo d'uovo.
Alcune persone usano la lecitina come supplemento per via del suo alto contenuto di colina. La colina è, infatti, un micro nutriente buono per la salute del cuore e lo sviluppo del cervello.

Non è questo, comunque, il motivo per cui è usato come additivo nei cibi. La lecitina di soia, infatti, possiede proprietà emulsionanti. Ciò significa che può evitare, ad esempio, che si separino il cacao e il burro di cacao. La lecitina, inoltre, è usata anche nei prodotti da forno per evitare che la pasta si attacchi ed è possibile trovarla anche in bustine del tè, gocce per la tosse e, persino, negli inalatori usati dagli asmatici oppure, ancora, negli integratori alimentari, nei gelati, nei prodotti lattiero-caseari, negli alimenti per i lattanti, nel pane e nella margarina.

La lecitina di soia, contrassegnata come E322, è estratta dalla soia meccanicamente o chimicamente ed è un sottoprodotto della produzione di olio di soia.

I benefici della lecitina

La lecitina, indicata come grasso essenziale per le cellule del nostro corpo, è usata anche sia come una medicina autonoma sia come additivo in molti farmaci commercializzati oggi. È stata usata per molti anni, ad esempio, per trattare un certo numero di malattie, tra cui il morbo di Alzheimer, l’ansia, la demenza, la depressione, l’eczema, i disturbi della cistifellea, il colesterolo alto, i disturbi epatici.

In merito alle suddette condizioni, l’aggiunta di lecitina di soia nella dieta è più fortemente connessa con la diminuzione dell’iperlipidemia e con l’influenza del metabolismo dei lipidi.

Reazioni allergiche?

La maggior parte delle persone con allergia alla soia non deve preoccuparsi dei prodotti che contengono la lecitina di soia: questa, infatti, deriva dall’olio di soia, mentre l’allergia si riferisce alla proteina di soia. Tuttavia, possono capitare casi in cui alcune persone sono sensibili anche alla lecitina di soia.

 

Per approfondire guarda anche: “Dieta e nutrizione: gli alimenti da evitare“

Leggi anche:
Sostanze come la daidzeina e la genisteina, presenti nei prodotti con la soia, hanno un impatto negativo sulla qualità del liquido seminale.
18/11/2016
18/11/2016
TAG: Nutrizione | Allergie | Dieta | Alimentazione naturale | Benessere psicofisico
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere