Salve, sono un ragazzo di 28 anni e da poco sono venuto a conoscenza di una rottura di una corda tendinea della valvola mitrale. Premetto di essere al corrente di avere dalla nascita un soffio al Cuore con una lieve Insufficienza cardiaca.Ho eseguito già un ecocardio e un ecocardio transesofageo. Quest'ultimo in particolare ha confermato la... Leggi di più rottura. I medici mi hanno consigliato di sottopormi ad un intervento chirurgico entro la fine dell'anno. Il tipo di operazione che eseguono nell'ospedale dove sono stato visitato è quello classico, ossia con la rottura dello sterno. In questi giorni ho visto però che ci sarebbe la possibilità di procedere con un intervento meno invasivo e in Laparoscopia (il caso è quello di una donna di Brescia Agosto 2005). Secondo il Vostro parere è bene procedere con un intervento del tipo "Classico" o con la nuova tecnica? E se fosse meglio procedere con la nuova tecnica, sapreste indicarmi qualche ospedale che l'adopera già da tempo? Resto in attesa di una Vostra risposta. Grazie per la vostra disponibilità.