abbasso-la-pressione-la-campagna-di-prevenzione-in-farmacia--

"Abbasso la pressione!", la campagna di prevenzione in farmacia

In occasione della Giornata contro l'Ipertensione, oltre seimila farmacie in tutta Italia effettueranno controlli gratuiti della pressione contro il rischio cardiovascolare.
In questo articolo:

In occasione della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione, che si celebra come ogni anno il 17 maggio, parte la nuova campagna di screening promossa da Federfarma e Siia (Società Italiana Ipertensione Arteriosa) “Abbasso la pressione”. Dal 17 al 20 maggio 2018, in oltre seimila farmacie che hanno aderito all’iniziativa sarà possibile misurare gratuitamente la pressione e compilare un questionario che consente di valutare il grado di rischio di sviluppare una malattia cardiovascolare.

L'obiettivo della campagna, la prima nazionale per il controllo dell'ipertensione, è sensibilizzare sulla necessità di tenere sotto controllo la pressione e adottare stili di vita sani. Le farmacie che hanno aderito sono oltre 6000: si può trovare quella più vicina sul sito www.federfarma.it.

L'ipertensione, il male invisibile

Le malattie cardiovascolari, come l’infarto o l’ictus, sono tra le principali cause di invalidità e di morte in Italia così come negli altri Paesi occidentali. L’origine di patologie a carico del cuore spesso è strettamente correlata a una condizione di ipertensione non controllata. Questo accade anche perché la pressione alta è un “male invisibile”, cioè non presenta sintomi specifici, ma produce egualmente gravi danni.

La prevenzione è possibile: ai fattori non modificabili (come l’età e la familiarità) su cui non è possibile intervenire si aggiungono quelli modificabili. Il fumo, l’abuso di alcol, l’alimentazione sbagliata e la sedentarietà inducono la comparsa di diabete mellito, ipercolesterolemia, obesità e ipertensione per cui è fondamentale adottare stili di vita sani.

“Nel nostro Paese l’ipertensione interessa il 37% di tutta la popolazione adulta, ma viene spesso sottovalutata” spiega Claudio Ferri, presidente della Siia. “Un quarto degli ipertesi non è consapevole di essere malato, oppure chi lo sa non si cura o non tiene in considerazione i fattori di rischio correlati alla patologia. Abbasso la pressione! fornisce, in maniera totalmente gratuita e a tutti gli utenti, uno strumento utile a monitorare le proprie condizioni di salute e a conoscere gli accorgimenti da mettere in atto per stare meglio”.

Leggi anche:
Per curare l'ipertensione bisogna affidarsi a cure farmacologiche personalizzate dal proprio medico curante.
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Prov. di Milano
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Napoli (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina dello sport
Prov. di Salerno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Torino (TO)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Aversa (CE)
Specialista in Cardiologia e Ipertensione
Salerno (SA)