18/05/2016

#LiveInHealth #Ipertensione: il primo evento di informazione medica completamente online

liveinhealth ipertensione il primo evento di informazione medica completamente online
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Il 17 Maggio scorso si è svolto il primo appuntamento di LiveInHealth, tantissimi gli utenti che hanno partecipato all’evento online, interagendo con i medici in diretta e nella live chat.
#LiveInHealth è il nuovo format di informazione medica e prevenzione online che risponde alle sempre maggiori esigenze degli utenti di informarsi attraverso la rete e di trovare modalità più agevoli per potersi interfacciare con i medici.

L’iniziativa è nata in occasione della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa per favorire la prevenzione e la cura di una patologia mortale, ma spesso sottovalutata. Le malattie del sistema circolatorio, infatti, costituiscono la principale causa di morte nel nostro Paese, essendo responsabili del 44% dei decessi (dati relativi al 2002). Ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete e obesità sono i principali fattori che aumentano il rischio di andare incontro a malattie cardiovascolari.

A parlare di queste problematiche, in diretta streaming, gli esperti cardiologi dei Centri per la diagnosi e la cura dell’Ipertensione Arteriosa di Napoli e Salerno, il Prof. Nicola De Luca, la Dott.ssa Maria D’Avino e il Prof. Carmine Vecchione. I tre specialisti hanno affrontato i diversi aspetti della patologia: diffusione, cause, prevenzione e gestione, anche attraverso le nuove tecnologie digitali. A moderare l’incontro il Dott. Bruno Guillaro, Medico di Medicina Generale dell’ASL NA 1 e Responsabile Area Cardiovascolare SIMG per la Provincia di Napoli. Una patologia difficile da gestire, dal momento che non esiste una cura definitiva ma una sua gestione costante nel tempo. È per questo che molto si è insistito sulle strategie di compliance, ossia su come far aderire i pazienti alle cure. Un ruolo fondamentale in questo lo svolgeranno le tecnologie. Come ha sottolineato la dott.ssa D’Avino, “le app possono giocare un ruolo importante nell’aiutare il paziente a eseguire la terapia o a modificare le proprie abitudini”. Anche secondo il prof. De Luca i dispositivi digitali hanno un ruolo fondamentale: “i dispositivi indossabili possono essere uno strumento di monitoraggio della pressione lungo tutto l’arco della giornata, producendo informazioni che aiutano il medico a fornire la terapia più adatta”. Dello stesso avviso anche Giangiacomo Rocco di Torrepadula, Co-founder di Amicomed, il programma che permette di trasformare le proprie abitudini di vita e assumere uno stile di vita più salutare: “Amicomed è un supporto per coloro che vogliono modificare i propri comportamenti e combattere così l’ipertensione arteriosa”.

Dopo la diretta, i medici sono stati impegnati, dalle 14:00 alle 16:00 in una live chat, in cui gli utenti hanno potuto parlare in privato direttamente con gli esperti, grazie ad un sistema di smistamento automatico delle domande. L’evento si è svolto completamente online sulla piattaforma di salute digitale Paginemediche e sui relativi canali social, dove è stato possibile seguire la diretta con l’hashtag #LiveInHealth #Ipertensione. Gli utenti da casa hanno potuto interagire direttamente con gli Esperti, facendo le loro domande e ricevendo immediata risposta.

TAG: Digital health | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche