Olio di cocco: proprietà e usi

olio di cocco proprieta e usi
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

L’olio di cocco è un prodotto vegetale che si ottiene spremendo la noce di cocco matura essiccata. Oltre a contenere tracce di vitamina E, l’olio di cocco è composto per l’85% da grassi saturi. Questi ultimi sono strutturalmente differenti da quelli presenti in altri alimenti, poiché sono rappresentati soprattutto da acidi grassi a catena media che – rispetto a quelli a catena lunga, nocivi per la salute – vengono utilizzati immediatamente dal metabolismo come energia, non accumulandosi.

Le proprietà dell’olio di cocco

Grazie al sapore gradevole e al suo profumo, l’olio di cocco è apprezzato anche dagli chef che lo usano come una valida alternativa all’olio di semi. Ha un effetto saziante e aiuta a contrastare il colesterolo. Soprattutto oltreoceano è ritenuto una sorta di elisir di bellezza, un’arma segreta per idratare la pelle (mantenendola elastica e giovane) che attrici, cantanti e modelle inseriscono volentieri nella beauty routine quotidiana. L'olio di cocco è un ottimo idrantante per tutto il corpo e aiuta a prevenire la comparsa delle smagliature.

Ha un potente effetto “antiage” grazie alla presenza di antiossidanti: impacchi di olio di cocco sul viso, se applicati con continuità, possono essere di aiuto nel rallentare la comparsa delle rughe. Inoltre, è l’ideale come doposole per coccolare la pelle dopo una giornata trascorsa al mare.

I suoi effetti sono benefici anche per la cura dei capelli, in particolar modo per quelli secchi e sfibrati. E ancora, l’olio di cocco può essere utilizzato come struccante in quanto riesce a togliere il make-up più resistente ed è un buon rimedio contro screpolature delle labbra, lievi ferite della pelle e punture di zanzara.

Come usare l’olio di cocco

L’olio di cocco può essere usato, senza abusarne, in mille modi. Scopriamo insieme i principali.

  • Proprietà in cucina: se è biologico e non miscelato con altri oli, l’olio di cocco può essere utilizzato nell’ambito di preparazioni casalinghe, in particolar modo per quanto riguarda i dolci. Facilmente digeribile, aumenta il senso di sazietà.
  • Cocco da bere: naturalmente ipocalorica e priva di grassi, l’acqua di cocco (che si estrae dalle noci di cocco) rappresenta un’ottima alternativa alle bibite energetiche, grazie a un perfetto mix di elettroliti, carboidrati, vitamine, aminoacidi e altri nutrienti.
  • Cosmetico naturale: si tratta di un vero toccasana sia per preservare sia per valorizzare la bellezza naturale. In particolare, l’olio di cocco è impiegato per rinvigorire i capelli ed eliminare la forfora, ma anche in creme anti-età e idratanti.
  • Proprietà antibatteriche: essendo fornito di azione antibatterica – dunque, anche per utilizzo esterno – l’olio di cocco è adatto per il trattamento di pelli contraddistinte dalla presenza di acne. Ovviamente a condizione che il prodotto sia di origine biologica.
  • Nemico del colesterolo: l’olio di cocco non agevola l’aumento del colesterolo cattivo, rappresentando dunque un ottimo supporto nell’ambito della prevenzione delle patologie a carico dell’apparato cardiovascolare.
  • Sbiancante per i denti: antibiotico naturale capace di preservare la salute della bocca, l’olio di cocco rappresenta una valida arma contro la carie dei denti, poiché contrasta i batteri che ne provocano la comparsa. Può essere un degno sostituto del collutorio.

Olio di cocco: attenzione alle calorie

Ampiamente utilizzato nei paesi tropicali – dall’India allo Sri Lanka, dalle Filippine alle Thailandia, Filippine – l’olio di cocco (che si estrae dal frutto stagionato della pianta del cocco) rappresenta un alleato per la bellezza e il benessere. Ad ogni modo occorre ricordare che in soggetti predisposti potrebbe provocare intolleranza oppure allergia.

Essendo un alimento molto calorico, inoltre, è consigliato non superare le dosi consigliate e inserirlo in una dieta equilibrata e varia. Come si conserva l’olio di cocco? All’interno di contenitori ermetici al riparo da luce, calore e umidità, così da evitare che smarrisca tutte le sue proprietà.

Per approfondire guarda anche: “Diversi tipi di grassi”

Leggi anche:
Il colesterolo e i trigliceridi, insieme ai fosfolipidi, rappresentano i grassi contenuti nel nostro organismo.
16/03/2018
09/05/2017
TAG: Adolescenti | Adulti | Benessere psicofisico | Bocca e denti | Cosmesi | Dermatologia e venereologia | Dieta | Giovani | Invecchiamento | Nutrizione | Pelle | Prevenzione | Salute femminile | Scienza dell'alimentazione | Medicina estetica
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor