Due facce della stessa moneta: diabete e ipertensione

due facce della stessa moneta diabete e ipertensione
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Non stiamo scoprendo nulla di nuovo: con il diabete si può vivere una vita intera. Ma quello che tutti vogliono è poterlo fare in armonia, senza problemi o mal di testa. Per questo è molto importante controllare la glicemia: per evitare altre patologie associate che potrebbero causare seri problemi di salute.

Uno di questi, uno dei più comuni che non va preso alla leggera, è l'ipertensione che, come noto, è un aumento dei valori della pressione arteriosa che può portare a serie conseguenze: l'ipertensione, infatti, colpisce il cervello, il cuore, i polmoni, i reni e gli occhi, praticamente l’intero organismo.

Cosa fa scattare l'ipertensione?

Il Diabete è solo uno dei tanti fattori predisponenti all’ipertensione. Oltre a questo, infatti, c’è:

  • Eredità. Vi è una relazione diretta tra la presenza o assenza di pressione alta in parenti di primo grado e il successivo sviluppo di livelli pressori sopra il normale.
  • Obesità. E’ per questo molto importante abbandonare uno stile di vita sedentario perché con l'attività fisica è possibile perdere i chili superflui e prevenire l'ipertensione.
  • Alimentazione sbagliata. Una dieta non sana, ricca di grassi saturi e di sale non è un toccasana per la salute!
  • Fumo. Che il fumo aumenti significativamente il rischio di ipertensione è un motivo in più per smettere di fumare.
  • Alcol. Bere un bicchiere di vino di tanto in tanto non è di per sé un fatto negativo. Molti esperti dicono che l'uso moderato di alcol favorisce la circolazione e può ridurre l'ipertensione. Ciò che invece è dannoso e pericoloso è l’eccesso. Consumare quotidianamente oltre 40 grammi di alcol può causare un aumento della pressione sanguigna.
  • Nervosismo e Stress. Molto più spesso di quanto si possa immaginare, l'ipertensione è causata dallo stress.

Quali sono i sintomi dell’ipertensione?

Nella maggior parte dei casi al suo esordio l'ipertensione è asintomatica. In altre circostanze, o quando la malattia è a uno stadio più avanzato, si può avvertire un senso di vertigine, capogiri, nausea, mal di testa, ronzii alle orecchie, stanchezza, senso di costrizione toracica o formicolio alle mani e ai piedi.

Quali sono gli effetti dell'ipertensione sul diabete?

Oltre il 20% delle persone che vivono nelle popolazioni industrializzate soffrono di ipertensione, e diversi studi hanno dimostrato che circa tra il 40%-60% di queste soffre anche di diabete.

Mentre nelle persone con diabete di tipo 1 l'ipertensione è di solito diagnosticata a distanza di anni dall'insorgenza della malattia; nel diabete di tipo 2, quando la funzione renale comincia a compromettersi, la Diagnosi di ipertensione è spesso presto fatta, e a volte tale diagnosi può avvenire addirittura prima della conclamazione del diabete.

L’ipertensione arteriosa accelera e peggiora il danno che il diabete esercita sulle arterie, ragion per cui gli individui ipertesi soffrono più spesso di infarto del miocardio, insufficienza renale o eventi vascolari cerebrali (trombosi). Il problema più grave di questa malattia è che, nella maggior parte dei casi, la persona non sa di soffrirne.

Come si gestisce l'ipertensione?

A parte curare l’alimentazione, evitare l'eccesso di peso e smettere di fumare, ci sono alcuni consigli che aiutano a raggiungere una buona qualità di vita:

  • Fare esercizio fisico. Praticare un moderato esercizio fisico quotidiano può aiutare il corpo a ridurre il glucosio nel sangue, a diminuire la pressione arteriosa, il colesterolo e a controllare il peso.
  • Prendersi cura degli occhi. Per evitare complicazioni di tipo oculare è necessario sottoporsi almeno una volta l'anno a visita oculistica.
  • Coccolare i piedi. Non perdere un solo giorno senza dare un'occhiata ai piedi. E’ molto importante controllarli e mantenere una buona igiene quotidiana. Una semplice ferita può portare gravi complicazioni.
  • Condurre una vita rilassata e tranquilla. Prenderla con filosofia ed evitare inutili preoccupazioni giova alla pressione.

Purificación Salgado, Giornalista

Leggi anche:
Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dall'iperglicemia, un aumento della concentrazione di zucchero nel sangue.
07/05/2018
25/12/2012
TAG: Diabete | Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche