Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Pompelmo: i benefici del Citrus Paradisi

pompelmo i benefici del citrus paradisi
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor

Un concentrato di benefici per l’organismo. Il pompelmo non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Ma i suoi effetti positivi per la salute non si fermano alla dieta, in cui il pompelmo riduce l’assorbimento dei grassi, proteggendo stomaco e fegato. Anche la medicina naturale e la cosmetica fanno spesso ricorso a questo agrume per le spiccate proprietà antibiotiche e antimicotiche dei suoi semi. Attenzione però ad alcuni effetti collaterali che non vanno sottovalutati.

Pompelmo: i benefici del Citrus Paradisi a tavola

L'albero del pompelmo (Citrus paradisi) appartiene alla famiglia delle Rutacee. Il nome comune “pompelmo” si può riferire tanto al frutto quanto al suo albero. L’agrume è originario della Cina ma viene coltivato in tutto il mondo. Ricco di sali minerali, tra cui potassio e magnesio, fosforo, calcio; contiene una concentrazione elevata di vitamina C, vitamina A e di vitamine del gruppo B. Tra i flavonoidi, il più abbondante presente nel pompelmo è la naringenina, antiossidante e antitumorale. La pianta contiene anche limonene, sostanza responsabile del gusto acido, anch'essa con proprietà antitumorali.

All’interno delle diete dimagranti, il pompelmo, oltre a offrire un prezioso apporto di vitamine, agisce come potente soppressore della fame. L’agrume, ricco di fibre, contribuisce al senso di sazietà. Mezzo frutto (circa 100 grammi) contiene inoltre soltanto 41 calorie. Il pompelmo aiuta anche in caso di difficoltà nella digestione e favorisce l’assorbimento dei grassi, accelerandone la trasformazione in energia. Il succo di questo agrume ha anche una funzione depurativa per tutto l’organismo. Potente drenante, è inoltre ricco di antiossidanti che aiutano i processi di depurazione del fegato. La vitamina C rinforza il sistema immunitario e fa di questo agrume un prezioso alleato della salute, soprattutto nei mesi più freddi.

Pompelmo: i benefici dei semi del Citrus Paradisi

In erboristeria si trovano moltissimi prodotti a base di semi di pompelmo. L’estratto di semi di pompelmo è infatti considerato efficace contro 800 tipi di batteri e 100 varietà di funghi. I semi dell’agrume stimolano e rinforzano il sistema immunitario e sono consigliati spesso in caso di cistite e candida, dove si rivelano particolarmente efficaci, soprattutto nella prevenzione delle recidive.

Utili anche in caso di stomatiti, acne, herpes, e anche per igienizzare gli ambienti domestici. Le proprietà antibatteriche dei semi di pompelmo ne fanno infatti un valido coadiuvante nella cura delle infezioni microbiche cutanee, intestinali e del cavo orale. L’ampio spettro di azione dei semi di pompelmo, rende l’estratto che se ne ricava ideale per una vasta gamma di preparazioni officinali, sia a uso esterno che interno. Per uso topico, le gocce di estratto di pompelmo diluite in acqua combattono gengiviti, afte e alitosi.

Per la cura della bocca, le gocce possono essere addizionate anche al collutorio e al dentifricio. Ma l’estratto combatte anche tosse, mal di gola, otite, diarrea, colite. Come antibatterico, il pompelmo può essere aggiunto ai detergenti per la cura del corpo e dei capelli o ai detergenti per l’igiene intima.

Pompelmo: attenzione agli effetti collaterali

Attenzione all’interazione con i farmaci. Diversi studi hanno dimostrato che il pompelmo inibisce l’attività di alcuni enzimi (cosiddetti CYP3A) che a livello epatico sono responsabili della metabolizzazione dei farmaci. Tra questi, i medicinali a base di statine (che servono ad abbassare il colesterolo), alcuni sedativi, i calcio-antagonisti, usati per la cura della pressione alta, molti farmaci utilizzati in chemioterapia e alcuni antibiotici. La rallentata metabolizzazione di questi farmaci causata dal pompelmo ne comporterebbe un accumulo pericoloso nell’organismo con effetti collaterali importanti.

Per approfondire guarda anche: “Dieta e nutrizione: le verdure”

Leggi anche:
L'elenco degli alimenti consentiti e da evitare nel proprio piano alimentare per depurare il corpo con la dieta Detox.
18/01/2019
18/01/2019
TAG: Adulti | Anziani | Bocca e denti | Capelli e peli | Cosmesi | Dieta | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Effetti Collaterali | Fegato | Giovani | Gusto | Infezioni | Medicina estetica | Microbiologia e virologia | Nutrizione | Pelle | Prevenzione | Scienza dell'alimentazione | Sistema Immunitario | Stomaco
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor