Ipercolesterolemia: qual è l'alimentazione giusta?

ipercolesterolemia qual e l alimentazione giusta
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere

Per mantenere basso il livello di colesterolo cattivo è fondamentale seguire una dieta sana e povera di grassi saturi. Alcuni alimenti, se assunti regolarmente, contribuiscono a ridurre il colesterolo.

  • Noci: sono ricche di proteine vegetali, fibre, grassi insaturi che fanno bene al cuore, vitamina E, potassio, sterili vegetali naturali. 30 - 35 grammi di noci al giorno sono in grado di abbassare il colesterolo in media del 5%.
  • Avena e orzo: entrambi questi cereali sono ricchi di una forma di fibra solubile, chiamata beta glucano, utile per ridurre l'assorbimento del colesterolo nell’intestino. Il consiglio è mangiare 3 grammi al giorno di beta glucano.
  • Steroli vegetali: sono strutturalmente simili al colesterolo e possono essere suddivisi in steroli e stanoli. Questi si trovano in una vasta gamma di alimenti come oli vegetali, semi, cereali integrali.
  • Frutta e verdura: sono alimenti a basso contenuto di grassi saturi.

Ecco, invece, i cibi da evitare in caso di colesterolo alto.

  • Frattaglie, in particolare il fegato: si tratta della fonte primaria di colesterolo per il corpo.
  • Muffin: meglio evitare questi dolci se preparati con latte intero, uova e gocce di cioccolato. Se proprio non se ne può fare a meno, bisogna puntare su quelli prodotti con farina di grano integrale.
  • Margarina: si pensa che sia un’alternativa sana al burro (altro alimento critico); in realtà può essere altrettanto carica di colesterolo.
  • Popcorn: dipende da come vengono preparati. Bollino rosso se cotti al microonde con burro, olio e sale. Via libera a quelli senza sale e senza burro.
  • Crostacei: chi soffre di colesterolo alto dovrebbe assolutamente evitarli. Ad esempio, 85 grammi di aragosta contengono 61 mg di colesterolo.
  • Hamburger: basti pensare che un panino in perfetto stile fast food contiene 85 mg di colesterolo.
  • Pollo fritto: potrebbe essere anche più dannoso dell’hamburger.
  • Patatine fritte: amatissime e ormai presenti ovunque, sono considerate un alimento ricco di colesterolo a causa della presenza di olio vegetali idrogenati.
  • Gelato: molto apprezzato in estate e a cui è sempre difficile rinunciare. Purtroppo, però, può contenere livelli molto alti di colesterolo, soprattutto se si tratta di prodotti confezionati.


Per approfondire guarda anche: “La dieta e i suoi effetti su diabete e malattie cardiache“

Leggi anche:
Sono numerosi i benefici per la salute apportati dagli alimenti kosher. Chi segue questo tipo di dieta, ad esempio, presenta bassi livelli di colesterolo.
25/07/2017
14/09/2016
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere