10/05/2017

Il vademecum per imparare a misurare la pressione arteriosa per la Giornata Mondiale contro l'ipertensione

il vademecum per imparare a misurare la pressione arteriosa per la giornata mondiale contro l ipertensione
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

Il 17 maggio si rinnova l’appuntamento con la Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa (World Hypertension Day), promossa a livello mondiale dalla World Hypertension League. Un’occasione importante per imparare a conoscere la pressione arteriosa, controllarla e curarla, poiché rappresenta la principale causa di malattie cardiovascolari - infarto del miocardio, ictus cerebrale, scompenso cardiaco - e predispone allo sviluppo di malattie renali, di demenza e di nuovi casi di diabete, come ricordato anche da Gianfranco Parati, presidente della Società italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA), che con il supporto della Croce Rossa organizza l’evento.

L’obiettivo della Giornata è, dunque, quello di rivolgersi ai cittadini per creare una coscienza del problema e dei rischi correlati a elevati valori pressori, informandoli dei vantaggi di una corretta gestione della pressione arteriosa, ovvero della forza esercitata dal sangue circolante sulle pareti arteriose a seguito della spinta data dal cuore.

Leggi anche:
L'ipertensione arteriosa è un disturbo della pressione del sangue: una condizione molto diffusa che può essere controllata con stili di vita equilibrati.

Le iniziative per la Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa

In Italia il 30% della popolazione, oltre 15 milioni di persone, soffre di questa patologia, ma nonostante la disponibilità di terapie efficaci per la grande maggioranza dei casi, solo un paziente iperteso su 4 è adeguatamente curato. E ancora, ci sono circa 1 miliardo e mezzo di ipertesi nel mondo, mentre ogni anno 280.000 persone muoiono per malattie cardiovascolari dovute alla pressione alta.

Il 17 maggio sarà possibile eseguire una serie di accertamenti sia presso ambulatori e centri ospedalieri specializzati messi a disposizione sia all’interno delle farmacie aderenti all’iniziativa. Presso le varie sedi (per maggiori informazioni il sito di riferimento è siia.it) sarà possibile ritirare del materiale informativo e divulgativo sui rischi provocati dalle cattive abitudini e su un adeguato stile di vita, ricevendo indicazioni su come effettuare correttamente la rilevazione della pressione a casa propria.

Impara a conoscere la pressione arteriosa

È questo il motto della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, nell’ambito della campagna mondiale di sensibilizzazione per la lotta all’ipertensione arteriosa. Per questo motivo, la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa ha diffuso un vademecum, scritto in modo semplice ed esaustivo, per imparare a misurare la pressione arteriosa in modo corretto:

  • in condizioni di riposo da almeno 5 minuti;
  • senza aver fumato, bevuto alcool, caffè o tè, mangiato pesantemente o fatto attività fisica;
  • senza parlare né muoversi, stando seduti con la schiena appoggiata e il braccio su un tavolo all’altezza del cuore;
  • effettuando ogni volta almeno 2 misurazioni consecutive, con un apparecchio validato;
  • utilizzando un bracciale di dimensioni adeguate al proprio braccio;
  • in particolari popolazioni di pazienti quali donne in gravidanza, diabetici, anziani, obesi, ecc., si consiglia l’utilizzo di apparecchi specificatamente validati;
  • è raccomandabile, durante la misurazione, ottenere informazioni sulla presenza o meno di possibili aritmie come la fibrillazione atriale (fattore di rischio per ictus) con apparecchi dotati di algoritmo validato per questa rilevazione.

L’intento della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa è quello di diffondere un messaggio sociale sull’importanza di tenere sotto controllo determinati valori, imparando anche a conoscere i sintomi più caratteristici della malattia ipertensiva. Prendendo il via dalla consapevolezza e attraverso l’adozione di piccoli accorgimenti, la prevenzione è in grado di limitarne i danni.

Per approfondire guarda anche: “Ipertensione e stili di vita”

Leggi anche:
Una dieta iposodica aiuta a combattere l'ipertensione. Il sodio, infatti, rappresenta un vero pericolo per la pressione arteriosa.
TAG: Cuore | Eventi salute | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor